mercoledì 29 febbraio 2012

Rubrica: Topo di Biblioteca


Prima di tutto posso stappare lo spumante (siamo italiani :-P) perchè ho finalmente riportato in biblioteca Canto di Natale di Dickens che giaceva sulla mia poltrona con oltre un mese e mezzo di ritardo. Fortunatamente la biblioteca stava parlando con un'altra persona quando ha preso il libro così non mi ha detto nulla ed io mi sono defilata a capo chino.
Non contenta una volta tornata a casa sapevo già che mi aspettava un giro nella biblioteca sotto casa perchè altrimenti non avrei avuto nulla da mostrarvi questa sera. Così sono zompettata giù alla ricerca di un unico e singolo libricino che si è moltiplicato per tre una volta uscita. Questa rubrica sarà la mia rovina XD Mi ci vorranno giornate di 36 ore d'ora in poi. Però anche la bibliotecaria mi ha tentata! Mi ha detto che potevo prendere un massimo di 4 libri, ma che se fossero stati 5 me li avrebbe lasciati lo stesso! Sarà che ormai mi vede più della sua famiglia XD

E così sono tornata a casa con...


Titolo: Non sottomessa. Contro la segregazione nella società islamica.
Autore: Ayaan Hirsi Ali
Traduttore: A. Lamberti

Editore: Einaudi (Collana: Stile libero Big)
Pagine: 116 Formato: Brossura
Prezzo: 11.50€
Isbn: 9788806176501
Codice bibliotecario: 305.42 HIR

TramaForse proprio la morale sessuale che ci viene inculcata fin da bambini può spiegare la condizione di arretratezza mentale e materiale in cui noi musulmani ci troviamo.
Ayaan Hirsi Ali

Ayaan Hirsi Ali, musulmana, esprime la piú radicale e coraggiosa posizione mai apparsa per la libertà della donna nell'Islam. Questo libro, che comprende anche la sceneggiatura di Submission, il film del regista Theo van Gogh, si pubblica contemporaneamente in molti Paesi d'Europa. Per le sue idee, gli stessi che hanno ritenuto blasfemo il film di Theo van Gogh hanno condannato Ayaan Hirsi Ali a morte.
«Theo van Gogh era un maschio e olandese autoctono. È stato ammazzato, non perché fosse una personalità eccentrica, invadente e trasgressiva - lo era senz'altro - ma per aver avuto a che fare troppo da vicino con Ayaan Hirsi Ali, la giovane donna autrice di questi scritti». 
Dalla Introduzione di Adriano Sofri

Van Gogh, che è stato colpito da otto proiettili di pistola, ha avuto il tempo di implorare: «Pietà, pietà» e «Non farlo». Da morto è stato sgozzato ritualmente, e sul suo ventre l'assassino ha conficcato con un coltello una meticolosa lettera, cinque fogli, di devote bestemmie e minacce feroci. Ha fatto da bacheca per il manifesto minatorio di quel fanatico islamista che annunciava la condanna a morte di Ayaan Hirsi Ali, e qualcun altro. Lei vive scortata e nascosta.
Adriano Sofri

L'autriceAyaan Hirsi Ali nasce in Somalia nel 1969, figlia di Hirsi Magan, noto leader dell'opposizione contro Mohamed Siad Barre. Nel 1976 il padre è costretto a rifugiarsi all'estero e tutta la famiglia lo segue. A ventidue anni Ayaan Hirsi Ali viene promessa in sposa contro il proprio volere. Non si presenta alla cerimonia e fugge in Germania, e da qui nei Paesi Bassi, dove presenta domanda di asilo. Impara l'olandese e fa l'interprete in alcune cliniche in cui si praticano aborti e in case di accoglienza per donne maltrattate e minacciate. Studia scienze politiche. Dopo la laurea lavora presso l'ufficio studi del partito socialdemocratico. Giornali radio e tv parlano di lei e delle sue aspre critiche alla società islamica, che non risparmiano la sinistra e il suo modo di affrontare la questione. Dopo aver ricevuto una fatwa con la condanna a morte, Ayaan Hirsi Ali è costretta a rifugiarsi all'estero.
Scrive la sceneggiatura di Submission, il film del regista Theo van Gogh, ritenuto blasfemo dai fondamentalisti islamici.
Oggi Ayaan Hirsi Ali vive protetta, in un luogo sconosciuto.


Titolo: Il momento di uccidere
Autore: John Grisham
Traduttore: R. Rambelli

Editore: Mondadori (Collana: Oscar bestsellers)
Pagine: 530 Formato: Brossura
Prezzo: 10.00€
Isbn: 9788804506935
Codice bibliotecario: 813.5 GRI

Trama: Hanno picchiato a sangue e violentato sua figlia. Carl Lee Hailey è nero ed è un eroe del Vietnam; loro sono due bianchi, ubriachi e razzisti. Li uccide, in preda ad una furia selvaggia, davanti a numerosi testimoni. Si tratta di brutale omicidio o esecuzione esemplare? Vendetta o giustizia? Il caso infiamma gli Stati Uniti. Per dieci giorni in un tribunale del profondo Sud americano si discute la colpevolezza di un uomo senza mai poter ignorare il colore della sua pelle.

L'autoreJohn Grisham (1955, laureatosi in legge nel 1981, per nove anni è stato avvocato penalista. Ha ricoperto anche incarichi politici come membro della "Mississippi House of Representatives". È nel comitato dell'Innocence Project di New York ed è presidente del comitato del Mississippi Innocence Project alla facoltà di legge dell'University of Mississippi. È l'autore di: Il momento di uccidere, Il Socio, Il Rapporto Pelican, Il Cliente, L'appello, L'uomo della pioggia, La Giuria, Il Partner, L'avvocato di strada, Il Testamento, I Confratelli, La casa dipinta, La convocazione, Fuga dal Natale, Il re dei torti, L'allenatore, L'ultimo giurato, Il Broker, Innocente, Il professionista, Ultima sentenza, Il ricatto (2009), Ritorno a Ford County (2010), Io confesso (2010), tutti editi da Mondadori. Vive in Virginia e in Mississippi.

Il film: Clanton, Mississippi. Non ha retto al dolore di quell'assurda brutalità. Due bianchi hanno stuprato sua figlia: un'adolescente di colore. E lui, Carl Lee Hailey, stanco di una giustizia razzista si vendica da solo: ammazzando i due violentatori.
Sulla sbarra, il processo assume tinte forti. Il verdetto di colpevolezza sembra ormai inevitabile. Soprattutto per la presenza del cinico, razzista, Procuratore distrettuale Rufus.
Ma dalla parte dell'imputato, c'è il giovane e brillante avvocato liberale Jake Brigance. Uno che crede nei diritti umani e che non si lascia intimidire dalla fama del suo avversario. Con l'aiuto della grintosa e bellissima studentessa di legge Ellen, intende trovare la strada della giustizia. Quella super partes, imparziale e giusta, del governo degli Stati Uniti...
Regista: Joel Schumacher Cast:(Carl Lee Hailey) Samuel L. Jackson, (Procuratore Rufus Bckley) Kevin Spacey, (Jake Tyler Brigance) Matthew McConaughey, (Ellen Roark) Sandra Bullock, (Lucien Wilbanks) Donald Sutherland, (Ethel Twitty) Brenda Fricker, (Harry Rex Vonner) Oliver Platt, (Tanya Hailey) Raeven Kelly Lingua: Francese, Inglese, Italiano, Spagnolo, Tedesco, Portoghese Sottotitoli: Francese, Italiano, Spagnolo, Portoghese, Olandese, Svedese, Norvegese, Finlandese, Danese Durata: 149 minuti

Manca il terzo libro, ma lo conservo per la prossima settimana :-P
Notteeeeeeeeeeeeeeeeeeee.

1 commento:

  1. Il momento di uccidere l'ho letto...abbastanza forte...

    RispondiElimina

Se vuoi essere aggiornato sugli ultimi commenti pubblicati per questo post clicca su Iscriviti per email.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...